Domenica 16 Maggio 2010

Donna inglese annega a Positano dopo aver salvato figlio

Napoli, 16 mag. (Apcom) - E' morta dopo aver salvato il figlio di 12 anni travolto da un'onda anomala sul molo di Positano. È accaduto nella cittadina in provincia di Salerno la scorsa notte poco dopo l'una. Sherrye Duncam, una 48enne inglese che era ospite in un albergo della cittadina della Costa d'Amalfi con la famiglia ed alcuni amici, si è precipitata in mare dopo che il figlio è stato travolto dalle onde. Il ragazzino stava giocando sulla spiaggia insieme ad altri bambini mentre la donna era a poca distanza nella piazzetta di Positano. Il mare era molto agitato e vi erano anche forti raffiche di vento. La donna inglese si è immediatamente tuffata per salvare il figlio così come altre persone che sono riuscite a mettere in salvo il ragazzino. La donna, invece, è stata trascinata al largo dalle correnti ed è annegata. Il 12enne è stato trasportato da un'ambulanza del servizio 118 all'ospedale di Castiglione di Ravello. Le sue condizioni non sono gravi mentre la salma della donna è stata recuperata e condotta presso l'obitorio di Positano.

Psc/Lux

© riproduzione riservata