Mercoledì 26 Maggio 2010

Pd/ Bersani in Cina: Qui cambia tutto, Italia ferma

Roma, 26 mag. (Apcom) - E' la Cina il primo paese estero che Pier Luigi Bersani ha scelto di visitare da segretario del Pd: "E' il tornante del mondo, la terrazza da cui si vede il cambiamento del secolo", spiega in una intervista a Repubblica. Ci era già stato nel 1994, all'epoca del primo governo Berlusconi, da presidente della Regione Emilia Romagna, racconta: "Dopo sedici anni scopro una Cina che è andata sulla Luna, mentre con Berlusconi l'Italia è sempre ferma ad Arcore". In Cina "il problema democratico resta", ammette Bersani. Che vede "una chance" nel mercato cinese, non solo per le merci: "Il nostro welfare che spesso demoliamo a sproposito, resta esemplare. Abbiamo modelli di gestione sofisticati, qualità della vita, città ancora umane. In futuro le merci saranno solo una parte dell'export. Protagonista sarà l'organizzazione che coniuga diritti privati e stabilità pubblica: se ci muoviamo, possiamo offrire alla Cina qualcosa di unico".

Bar

© riproduzione riservata