Mercoledì 26 Maggio 2010

Vienna al top per qualità della vita, Milano 41esima su 221

Roma, 26 mag. (Apcom) - Per il secondo anno consecutivo Vienna risulta essere la città con la migliore qualità della vita al mondo. Lo indica l'indagine annuale della società londinese di consulenza Mercer Human Resource Consulting in base a uno studio su 221 grandi città del mondo. Milano, la prima italiana, è al 41esimo posto, Roma al 54esimo. Ultima classificata è Baghdad, capitale irachena. Obiettivo dello studio di Mercer, finanziato da istituzioni pubbliche ed imprese private, è quello di fornire un parametro di rimborso equo per i dipendenti inviati all'estero. Due città svizzere, Zurigo e Ginevra, si trovano al secondo e terzo posto, seguite da Vancouver in Canada e Auckland in Nuova Zelanda. Honolulu ottiene il miglior piazzamento tra le città statunitensi (31esimo posto globale), mentre Singapore è la migliore delle località asiatiche (28esimo). Per l'Africa e il Vicino Oriente è Dubai la meglio qualificata, al 75esimo posto della classifica globale. Le città europee continuano a dominare, assieme a quelle canadesi, la parte alta della classifica, i primi 25 posti: fra le capitali, Berna è al nono posto, Berlino al 17esimo, Stoccolma al 20esimo; Parigi e Londra sono rispettivamente in 34esima e 39esima posizione. In base a un ranking stilato su criteri strettamente ecologici Calgary si guadagna il primato, mentre nessuna città italiana rientra fra le prime 50. Lo studio di Mercer per elaborare la classifica sulla qualità della vita si basa su 39 fattori raggruppati in 10 categorie, che vanno dalla situazione politica, sociale ed economica fino a quella dei servizi pubblici, sanitari, dei trasporti, alle strutture ricettive, alle bellezze naturali.

Fcs

© riproduzione riservata