Venerdì 28 Maggio 2010

Manovra/ Schifani: Prevede rigore, Parlamento farà la sua parte

Roma, 28 mag. (Apcom) - Il presidente del Senato, Renato Schifani, parla agli studenti riuniti a Montecitorio per una lezione sulla Costituzione tenuta dai presidenti delle Camere, ma nel suo intervento coglie anche l'occasione per spiegare ai ragazzi che "la manovra finanziaria varata dall'esecutivo prevede rigore e razionalizzazione delle spese" e che, quindi, "il Parlamento farà la sua parte". "Con il presidente Fini - dice Schifani - abbiamo deciso di dare il nostro contributo diminuendo i costi del Parlamento: lavoreremo con rigore, giustizia ed equità". "In questo momento - insiste ancora Schifani - occorre senso di responsabilità da parte di tutti, è necessario il contributo degli italiani, così come stanno facendo tanti altri Paesi dell'Europa". Del resto, "la crisi internazionale - avverte il presidente del Senato - richiede rigore anche da parte di tutte le istituzioni e la politica deve essere di esempio per ogni italiano nel difendere il nostro sistema economico, sociale e finanziario con determinazione e serietà, seguendo itinerari virtuosi". Insomma, "mi auguro fortemente - conclude Schifani - che su un così importante e vitale tema si possa realizzare un'ampia e convinta condivisione da parte di tutti gli schieramenti politici. Come la nostra Costituzione è nata con il consenso e la tenace volontà delle forze politiche di allora, così oggi, in un momento difficile, spero che riusciremo tutti insieme a sostenere il nostro Paese".

Gic

© riproduzione riservata