Domenica 06 Giugno 2010

Marea nera/Autorità Usa: chiazza si estende su raggio di 320 km

Washington, 6 giu. (Apcom) - La chiazza di petrolio nel Golfo del Messico si estende per un raggio di 200 miglia (320 km) attorno alla falla in fondo al mare da dove fuoriesce il greggio. Lo ha detto oggi il comandante della Guardia Costiera americana, l'ammiraglio Thad Allen. Intanto Tony Hayward, il numero uno della British Petroleum - la compagnia che gestiva la piattaforma affondata in mare a fine aprile -, ha dichiarato stamane che "l'imbuto" riesce a recuperare circa 10mila barili di petrolio al giorno, quindi "una gran parte" del greggio che fuoriesce dal pozzo nel Golfo del Messico. "Mentre parliamo, l'imbuto raccoglie circa 10.000 barili (1.600.000 litri) di petrolio al giorno", ha dichiarato Hayward alla Bbc, precisando che si tratta "probabilmente della gran parte" del petrolio che esce dal pozzo. (con fonte Afp)

Plg/Fcs

© riproduzione riservata