Rai/ Ex Dg Cappon senza incarichi 600mila, Gabanelli meno pagata

Rai/ Ex Dg Cappon senza incarichi 600mila, Gabanelli meno pagata Monica Setta, 200mila euro

Rai/ Ex Dg Cappon senza incarichi 600mila, Gabanelli meno pagata
Roma, 10 giu. (Apcom) - Fra i casi più eclatanti degli stipendi Rai oggi rivelati dall'Espresso, quello dell'ex direttore generale Claudio Cappon, pagato per non lavorare, mentre Milena Gabenelli di Report è la meno pagata ma non si lamenta.Claudio Cappon, l'ex direttore generale voluto da Romano Prodi, continua a percepire circa 600 mila euro senza avere - in pratica - alcun incarico di peso. "Io ho un contratto a tempo indeterminato. La Rai avrebbe due possibilità", spiega Cappon, "potrebbe liquidarmi dandomi i soldi che mi spettano o assegnarmi la direzione di una controllata. Per ora non ha fatto nulla, e il rischio di un contenzioso è alto". "Come fa un'azienda pubblica a pagare 600 mila euro un manager a vuoto, è un mistero", denuncia il settimanale.Qualcuno, per un ruolo impegnativo, prende molto meno. "È vero, guadagno 150 mila euro l'anno, a volte 180, dipende dal numero delle puntate. E mi sembrano più che sufficienti, sono soddisfatta così": Milena Gabanelli porta a casa con il suo "Report" ascolti a doppia cifra, ed è la giornalista meno pagata della lista de "L'Espresso". Meno ricca, per esempio, di Monica Setta, l'eroina di "Il fatto del giorno", in onda ogni pomeriggio su RaiDue, che prende 200 mila euro."Un altro che non si può lamentare", scrive l'Espresso, è il direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce, che viaggia sui 400 mila euro l'anno, mentre il direttore di RaiUno Mauro Mazza, prende 300 mila euro. Pure il giovane Marco Simeon, neo capo delle relazioni istituzionali, a fine mese può sorridere: il suo contratto tocca i 190 mila euro lordi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA