Domenica 13 Giugno 2010

Mondiali/ Tocca alla Germania, il primo esame è l'Australia


Roma, 12 giu. (Apcom)
- E' il giorno della Germania. La squadra del ct Joachim Loew, terza classificata al Mondiale in casa di 4 anni fa, esordisce oggi nella rassegna iridata sudafricana sfidando a Durban l'Australia, che nel 2006 fu eliminata gli ottavi di finale dall'Italia.

Germania-Australia sarà per altro un autentico scontro multiculturale. Tra le fila dei tedeschi ci sono infatti giocatori di origine brasiliana (Cacau), spagnola (Mario Gomez), turca (Mesut Oezil), tunisina (Sami Khedira), ganese (Jerome Boateng) e polacca (Lukas Podolski). Il portiere australiano Mark Schwarzer, invece, a sua volta è nato da genitori tedeschi emigrati nel 1968, 4 anni prima della sua nascita, Tim Cahill dell'Everton, forse il giocatore più rappresentativo, è poi figlio di un commerciante beritannico e di mamma samoana (nazione per la quale ha anche giocato prima della "concessione" della Fifa), mentre il portiere di riserva Nikita Rukavytsya ha lasciato l'Ucraina quando aveva 14 anni. L'allenatore Pim Verbeek è olandese, ma questa è una tradizione, visto che nel 2006 l'Australia era guidata dal suo connazionale Guus Hiddink.

Il match, valido per il Gruppo D, sarà quello che completerà la giornata di incontri di oggi e si giocherà alle 20.30. Il programma sarà invece aperto dal secondo match del Gruppo C (ieri Inghilterra-Usa 1-1) fra Algeria e Slovenia a Polokwane (ore 13.30), mentre sempre per il Gruppo D alle 16 si affrinteranno Serbia e Ghana a Pretoria.


CAW

© riproduzione riservata