Domenica 13 Giugno 2010

Manovra/ Formigoni: non è equilibrata, si spazza via federalismo

Milano, 13 giu. (Apcom) - Una manovra non "equilibrata" che chiede sacrifici soprattuto alle Regioni con misure insostenibili e che mettono a rischio il federalismo. E' l'analisi del presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni sulla manovra economica di Tremonti, riportati in un'intervista con il quotidiano La Stampa. Secondo il governatore grava "sugli enti locali il 60% dei costi del provvedimento - ha dichiarato - mentre per i ministeri solo l'1,5%. Siamo all'accanimento contro le regioni, ai ministeri tocca solo una pettinatina". Formigoni ha anche risposto al ministro della semplificazione Calderoli che considera "sciocchezze" il rischio paventato da molti che una simile manovra economica possa spazzar via il federalismo: "Mi piacerebbe che lo fossero - ha detto il numero uno del Pirellone - Il federalismo è una necessità. La manovra lo spazza via. Ogni volta che lo sostengo mi viene detto di stare tranquillo, ma con questa manovra viene tolto il pilastro, l'ossatura del federalismo". Formigoni ha proseguito sostenendo che "in Lombardia abbiamo già tagliato tutto il tagliabile. Bisogna riconoscere lo sforzo già fatto. Non si può arrivare al punto di tagliare la carne viva". Pmz giu 10

MAZ

© riproduzione riservata