Domenica 13 Giugno 2010

Nuovo caso omofobia a Roma, ragazzo gay cacciato da casa affitto

Roma, 13 giu. (Apcom) - Nuovo caso di intolleranza a sfondo omofobico a Roma dove, il 10 giugno scorso, a quanto riferisce l'associazione Radicale Certi Diritti, Emilio Rez, un ragazzo gay di 25 anni, cantautore, mentre rientrava nel suo appartamento in affitto nella zona del Pigneto, si è accorto che le serrature della sua casa erano state cambiate. Poco dopo si è accorto che in fondo alle scale c'erano 6 sacchi neri contenenti suoi effetti personali. Emilio Rez, che l'estate scorsa era stato aggredito per omofobia, nei giorni scorsi era stato gravemente minacciato e insultato dai membri della famiglia proprietaria dell`appartamento, con frasi pesanti: "Sei un frocio di merda, sei un farabutto, con noi caschi male". E` stata immediatamente sporta una denuncia ai carabinieri per i reati di violazione di domicilio, appropriazione indebita e minacce. "Allo stato - spiegano i Radicali - non si conoscono le evoluzioni delle indagini, ci auguriamo che la magistratura intervenga urgentemente per difendere e tutelare una persona così offesa e maltrattata e che il sindaco di Roma intervenga per aiutare e sostenere Emilio Rez che ora, dopo 3 giorni, non può ancora rientrare a casa".

ALE

© riproduzione riservata