Martedì 15 Giugno 2010

Mondiali/ L'Italia studia le avversarie, poi la notte del Brasile


Roma, 15 giu. (Apcom)
- Uno sguardo alle prossime avversarie dell'Italia, il debutto del Portogallo di Cristiano Ronaldo e il grande giorno dei pentacampioni del Brasile. Dopo l'esordio degli azzurri, costretti a sudare per evitare il ko con il Paraguay (1-1), i Mondiali continuano oggi con tre incontri di grande interesse. Il primo è quello delle 13.30 tra Nuova Zelanda e Slovacchia, che si affrontano a Rustenburg nel match che chiude la prima giornata del girone dell'Italia. Per entrambe, proprio in virtù del pareggio degli azzurri, si tratterà di una sfida fondamentale: vincere potrebbe significare avvicinare gli ottavi.

Alle 16 sarà invece la volta del Portogallo di Cristiano Ronaldo, che a Port Elizabeth se la vedrà con la Costa d'Avorio nel primo match del Gruppo G. I lusitani, che in questo torneo dovranno fare a meno dell'infortunato Nani, affronteranno una selezione ivoriana legata al dubbio sull'impiego di Didier Drogba. Il centravanti del Chelsea è sulla via del recupero dalla frattura al gomito destro rimediata contro il Giappone in amichevole, ma il Ct Sven Goran Eriksson, che ieri ha fatto allenare Drogba con i compagni, deciderà soltanto un paio d'ore prima del calcio d'inizio.

In serata, per lo stesso girone, sarà invece la volta del Brasile, che a Johannesburg alle 20.30 sfiderà la nazionale più misteriosa di questo Mondiale, la Corea del Nord. La Selecao ha raggiunto il giorno del debutto sulla scia degli scetticismi della stampa brasiliana circa le scelte del Ct Dunga, mentre la selezione nordcoreana ha blindato il proprio ritiro centellinando riprese televisive e contatti con la stampa.


CAW

© riproduzione riservata