Martedì 15 Giugno 2010

Gb/ Riceve polmoni da fumatore cronico, muore dopo 7 mesi

Londra, 15 giu. (Ap) - E' stata sottoposta a un trapianto di polmoni, perché affetta da fibrosi cistica, ma pochi mesi dopo è deceduta per una complicazione respiratoria. Gli organi donati appartenevano a un fumatore cronico. E' la storia di una ragazza britannica, Lyndsey Scott, 28 anni, che nel gennaio 2009, all'ospedale di Wythenshawe di Manchester, ha subito un doppio trapianto di organi e sette mesi dopo è morta per una polmonite. La famiglia ha detto di aver scoperto solo successivamente che gli organi donati provenivano da un accanito fumatore. "Onestamente, posso dire che mia figlia sarebbe inorridita nel sapere che quei polmoni erano di un fumatore e che senza dubbio avrebbe rifiutato il trapianto", ha dichiarato Allan Scott, il padre della ragazza alla Bbc. Nei trapianti, il funzionamento dell'organo donato conta molto più della storia del donatore, ha spiegato, sempre alla Bbc, Chris Rudge, direttore dell'unità trapianti del servizio sanitario britannico. "I polmoni di un fumatore possono funzionare perfettamente ed essere adatti a un trapianto e allo stesso modo i polmoni di un non fumatore possono funzionare male e inidonei ad essere donati", ha sottolineato Rudge. Le persone in attesa di trapianti devono sapere che gli organi umani disponibili non sono "nuovi" e perfetti, ha aggiunto.

Bla

© riproduzione riservata