Venerdì 25 Giugno 2010

G20/Obama insiste: Rafforzare crescita, e avanti riforme finanza

Roma, 25 giu. (Apcom) - All'avvio delle riunioni dei leader mondiali in Canada, il presidente americano Barack Obama torna a richiamare i suoi partner sulla necessità di sostenere la ripresa economica. E nel rilanciare la crescita, bisogna anche proseguire sulle riforme della finanza, ha affermato il capo della Casa Bianca che proprio oggi ha incassato il via libera del Congresso alla struttura della storica riforma del settore finanziario Usa che aveva fortemente perseguito. Obama si presenta quindi agli incontri del G8, che iniziano oggi e proseguiranno da domani allargati a tutto il G20 - gruppo che mette assieme le economie avanzate e i giganti emergenti - con le credenziali rafforzate sulle riforme della finanza: forte dei progressi in casa propria. Nei precedenti vertici si è riuscito a fare passai avanti tirando l'economia globale fuori dalla recessione, ha notato Obama, e riportandola su un sentiero espansivo. "Spero che questo weekend a Toronto continueremo a consolidare questi progressi - ha detto - coordinando i nostri sforzi per promuovere la crescita economica, per perseguire riforme della finanza e rafforzare l'economia mondiale". Già in precedenza Obama aveva lanciato appelli al G20 affinché tutti i paesi continuino a sostenere la crescita economica. Ma su questo versante erano emerse divergenze con l'Unione europea e soprattuto l'area euro, dove al momento i governi sono tutti orientati a avviare drastiche manovre di correzione dei conti pubblici - accelerate dopo la crisi di bilancio in Grecia - che nel breve periodo possono frenare la ripresa. (fonte Afp)

Voz

© riproduzione riservata