Lunedì 28 Giugno 2010

Manovra/ Cinque governatori a Tremonti: riaprire confronto

Roma, 28 giu. (Apcom) - Torna in primo piano la manovra economica e la protesta dei governatori, con la lettera inviata al ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, dai presidenti della Regione Lazio, Renata Polverini, della Campania, Stefano Caldoro, della Calabria, Giuseppe Scopelliti, del Molise, Michele Iorio, e dell`Abruzzo, Giovanni Chiodi. Una lettera dai governatori Pdl per segnalare che è necessario "riaprire il confronto". I Governatori sollecitano un tavolo di confronto ritenendo quanto mai opportuno ripristinare un dialogo costruttivo non solo in merito alla grave crisi che attanaglia il Paese, ma anche tenendo conto delle specifiche condizioni di svantaggio in cui versano alcune Regioni. "Con questa lettera - si legge in un comunicato - i Presidenti chiedono attenzione, in considerazione delle pesanti e gravi eredità lasciate ai rispettivi territori dalle passate amministrazioni, che già li penalizzano, e a cui si sta facendo fronte con concrete azioni di risanamento. Sono anche queste le questioni sulle quali i Presidenti vogliono confrontarsi con il ministro Tremonti per verificare insieme le soluzioni migliori". Già sabato mattina Polverini, neoeletta presidente della Regione Lazio, aveva lanciato un appello a Tremonti dalle colonne del Corriere della Sera: "Ascoltaci: abbiamo appena vinto le elezioni in regioni dove prima governava il centrosinistra e, se cominciamo subito a tartassare i cittadini, sarà un pessimo segnale". L'invito riguardava ovviamente i tagli alle regioni previsti dalla manovra finanziaria che hanno suscitato una vera e propria sollevazione da parte dei governatori, anche quelli del Pdl, "la protesta è seria - spiega Polverini - e quando si arriva a questo punto è il momento di sedersi attorno a un tavolo".

Aqu

© riproduzione riservata