Lunedì 28 Giugno 2010

Vaticano: Da Propaganda fide in passato errori valutazione

Città del Vaticano, 28 giu. (Apcom) - La "valorizzazione" del patrimonio immobiliare di Propaganda fide "è naturalmente un compito impegnativo e complesso, che si deve avvalere della consulenza di persone esperte sotto diversi profili professionali e che, come tutte le operazioni finanziarie, può essere esposto anche ad errori di valutazione e alle fluttuazioni del mercato internazionale": l'ammissione è contenuta in una nota ufficiale della sala stampa vaticana in merito al dicastero vaticano finito al centro dell'attenzione della procura di Perugia per le inchieste sui grandi appalti e, in particolare, per il ruolo dell'ex prefetto Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli iscritto nel registro degli indagati.

Ska

© riproduzione riservata