Sabato 03 Luglio 2010

R.D.Congo/ Esplosione camion cisterna, sale a 200 numero morti

Kinshasa, 3 lug. (Apcom) - Si è aggravato ad almeno duecento morti il tragico bilancio dell'esplosione di un camion cisterna avvenuta nella Repubblica democratica del Congo, che ha incendiato un villaggio. Lo ha precisato la Croce rossa del Paese africano. La deflagrazione è avvenuta venerdì notte. A quanto ha riferito il governo del Kivu Sud, la provincia orientale dove è avvenuta la tragedia, il camion cisterna era pieno di benzina e a seguito dell'esplosione ha preso fuoco un villaggio. "Un camion cisterna proveniente dalla Tanzania si è ribaltato nel villaggio di Sange. C'è stata allora una gran calca e subito un'esplosione del gasolio che si è propagato nel villaggio", ha affermato il portavoce del governo della provincia del Kivu Sud, Vincent Kabanga, "Ci stiamo recando sul posto per avere un quadro migliore della situazione". Il villaggio di Sange è situato circa 70 chilometri a sud di Bukavu, capoluogo della provincia del Kivu Sud, non lontano dalla frontiera con il Burundi. Un ufficiale della polizia congolese che si trova a Bukavu ha confermato l'incendio di molte decine di case a Sange, costruite in grande maggioranza con fango e con tetti di paglia, dopo l'incidente del camion cisterna dovuto "a un'eccessiva velocità". Ha sottolineato che "c'erano molti bambini" al momento dell'esplosione. (fonte Afp)

Fco

© riproduzione riservata