Domenica 11 Luglio 2010

Papa festeggia S.Benedetto e vacanze: ritemprare corpo e spiriro

Roma, 11 lug. (Apcom) - "Fratelli e sorelle, è il tempo delle ferie e delle vacanze. Sfruttate questo periodo per il riposo e per ritemprare le forze del corpo e dello spirito. Affidiamo alla Vergine Maria il nostro cammino di fede e, in particolare, questo tempo di vacanze, affinché i nostri cuori non perdano mai di vista la Parola di Dio e i fratelli in difficoltà". Papa Benedetto XVI, nel primo Angelus dal palazzo apostolico di Castelgandolfo dove si tratterrà quest'anno senza interruzioni per tutto il periodo estivo fino ai primi di ottobrea qualche giorno ho lasciato Roma per il soggiorno estivo di Castel Gandolfo (Ringrazio Dio che mi offre questa possibilità di riposo", ha detto in apertura della preghiera mariana) festeggia inisieme l'inizio delle vacanze e il suo onomastico, celebrando oggi la Chiesa la figura di San Benedetto da Norcia, patrono d'Europa e ispiratore primo della formazione e del pensiero di Papa Ratzinger che ne ha assunto il nome, una volta divenuto Pontefice. "Il suo motto 'ora et labora' - ha detto il pontefice su San Benedetto - è una risposta adeguata alla domanda che abbiamo udito nell`odierna Santa Messa: 'Maestro, che cosa devo fare per avere la vita eterna?' . Il nostro lavoro e la nostra preghiera ci conducano a un gioioso incontro con Dio, che sarà la nostra ricompensa nell`eternità". E a festeggiare 'l'onomastico' del Pontefice ci ha pensato anche la folla sotto il balcone di Castelgandolfo. "Buon onomastico Santità", hanno intonato alcune suorte polacche. Con applausi e auguri da tutti i fedeli. Accolti con un sorriso pieno da papa Ratzinger, quale era tempo che non si vedeva.

Pol

© riproduzione riservata