Domenica 11 Luglio 2010

Francia/ Domani Sarkozy in tv su riforma pensioni e caso Woerth

Parigi, 11 lug. (Apcom) - Al minimo storico nei sondaggi e pressato dalla sua stessa maggioranza perché faccia chiarezza sulla vicenda Bettencourt/Woerth, Nicolas Sarkozy scommette sul suo intervento in tv di domani per mettere fine a quattro settimane di polemiche. Il capo di Stato francese si rivolgerà al Paese, a partire dalle 20.15, nel corso di una trasmissione speciale della rete pubblica France 2, alla vigilia della presentazione della riforma delle pensioni in Consiglio dei Ministri. Sarkozy, che vuole occuparsi "dei problemi concreti dei francesi", cercherà di spiegare l'importanza di una riforma quanto mai impopolare, che innalzerà da 60 a 62 anni l'età minima per la pensione; e coglierà l'occasione per ribadire il suo sostegno al ministro del Lavoro, Eric Woerth, finito sotto accusa per il suo presunto coinvolgimento nelle altrettanto presunte irregolarità fiscali di Liliane Bettencourt, la donna più ricca di Francia. Il ministro respinge le accuse "mendaci" di cui è oggetto, in particolare "la riscossione di fondi in denaro al fine di finanziare illecitamente attività politiche". Sarkozy ha già espresso più volte il suo sostegno al ministro, così come la maggioranza di governo. Anche se l'appuntamento televisivo di lunedì sera soddisfa quanti hanno chiesto un chiarimento del Presidente davanti ai francesi, Sarkozy non dovrebbe però annunciare un rimpasto di governo, come invece chiesto dalla sinistra, ma anche da alcuni della sua maggioranza. "La nostra priorità politica non è il rimpasto", ha detto mercoledì scorso il premier Francois Fillon. L'Eliseo ha fatto sapere che il Presidente non intende anticipare il rimpasto, già annunciato per ottobre.

Fcs/Sim

© riproduzione riservata