Sabato 17 Luglio 2010

Caldo/ Domani respira nord-est, ma 13 città restano in allerta 3

Roma, 17 lug. (Apcom) - Da domani arriva un po' di sollievo dall'afa e dalle temperature roventi, almeno nel nord est: grazie a all'avvicinarsi di una perturbazione atlantica proveniente dalla Francia, che causerà temporali sulle Alpi con parziale interessamento della Valpadana, città che sono state per giorni a livello di allerta 3, come Bolzano, Verona, Venezia, Trieste, ma anche Brescia o Milano, avranno un po' di respiro. Rovesci o temporali sono infatti previsti da domani mattina specialmente sul Triveneto, mentre nella seconda parte della giornata le precipitazioni si estenderanno anche alle zone appenniniche ed interne del centro-sud, che però rimane 'caldo' per tutta la giornata. Ci sono infatti, anche per domani, 13 città italiane a rischio ondate di calore e la regione più calda rimane il Lazio. Nel dettaglio, per domenica il bollettino della protezione civile segnala un livello di allerta 3 per Frosinone, Latina, Messina e Napoli con 38 gradi di temperatura massima percepita, per Civitavecchia, Rieti e Roma con 37 gradi, per Firenze e Viterbo con 36 gradi, per Genova e Torino con 35 gradi (e il capoluogo piemontese avrà un alto tasso di umidità a peggiorare la situazione), per Pescara con 34 e Perugia con 35 gradi.

Apa

© riproduzione riservata