Sabato 17 Luglio 2010

Iran/ Svizzera smentisce arresto ambasciatrice: solo un controllo

Zurigo (Svizzera), 17 lug. (Apcom) - L'ambasciatrice svizzera a Teheran, Livia Leu Agosti, è stata controllata dalla polizia durante uno spostamento in Iran e non brevemente arrestata come hanno sostenuto organi di informazione iraniani. Lo ha precisato un portavoce del ministero degli Esteri svizzero. Il diplomatico elvetico Livia Leu Agosti "è stata controllata dalla polizia locale durante uno spostamento, non è stata detenuta", ha chiarito il portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri. Questo controllo non avrà conseguenze sulle relazioni diplomatiche tra Berna e Teheran, ha aggiunto. La diplomatica è stata trattenuta tre giorni fa dai responsabili della sicurezza locali "perché la sua identità non è stata immediatamente appurata", ha spiegato il sito internet della rete televisiva iraniana (in lingua inglese) Press Tv, citando una "fonte informata" del ministero degli Esteri. L'ambasciatrice è stata rilasciata alcune ore dopo il suo arresto, ha aggiunto il sito internet. La missione svizzera a Teheran rappresenta gli interessi americani in Iran, perché gli Stati Uniti e la repubblica islamica non intrattengono più relazioni diplomatiche da oltre trent'anni. (fonte Afp)

Fco

© riproduzione riservata