Lunedì 19 Luglio 2010

P3/ Gip: Flavio Carboni a rischio, va trasferito in ospedale

Roma, 19 lug. (Apcom) - Le condizioni di salute di Flavio Carboni sono a rischio e per questo si dispone il trasferimento dal carcere ad un centro diagnostico-terapeutico protetto che dovrà essere individuato dal Dap, direzione affari penitenziari. E' questa la decisione del gip Giovanni De Donato che ha negato la revoca o la modifica della misura cautelare in atto. Carboni, 78 anni, è accusato di associazione per delinquere finalizzata alla violazione della legge Anselmi sulle società segrete, ed insieme con l'imprenditore campano Arcangelo Martino e il geometra Pasquale Lombardi, è stato arrestato l'8 luglio scorso. L'istanza era stata presentata dagli avvocati Renato Borzone e Anselmo De Cataldo. Secondo il giudice per Carboni "esiste una severa cardiopatia ischemica multivasale". Al momento, comunque, non è stata definita alcuna incompatibilità con il regime carcerario, ma risulteranno decisivi i prossimi accertamenti clinici e medici.

Nav

© riproduzione riservata