Giovedì 22 Luglio 2010

Fiat/ Marchionne:Produzione in Serbia,sindacati Italia poco seri

Roma, 22 lug. (Apcom) - La nuova monovolume della Fiat sarà prodotta in Serbia e non a Mirafiori, perchè dopo l'esperienza di Pomigliano il Lingotto non si fida più dei sindacati italiani. Lo spiega l'amministratore delegato Sergio Marchionne in un'intervista alla Repubblica. "Se non ci fosse stato il problema Pomigliano - afferma Marchionne - la L0 (la nuova monovolume, ndr) l'avremmo prodotta in Italia". Il progetto era di destinare la produzione a Mirafiori, ma ora "a Mirafiori faremo altro, ci stiamo pensando". "Ci fosse stata serietà da parte del sindacato - sottolinea il top manager - il riconoscimento dell'importanza del progetto, del lavoro che stiamo facendo e degli obiettivi da raggiungere con la certezza che abbiamo in Serbia, la L0 l'avremmo prodotta a Mirafiori. Fiat - aggiunge - non può assumere rischi non necessari in merito ai suoi progetti sugli impianti italiani: dobbiamo essere in grado di produrre macchine senza incorrere in interruzioni dell'attività". Per la Serbia, quindi, è pronto un investimento da un miliardo di euro: 400 milioni arriveranno dalla Bei, 250 dal governo serbo e il resto lo metterà il Lingotto Fiat. Si produrrà la L0, una monovolume destinata a sostituire la Multipla, la Musa e l'Idea, che oggi sono prodotte a Mirafiori.

Glv

© riproduzione riservata