Giovedì 22 Luglio 2010

Trento, ragazza americana precipita e muore facendo base jumper

Roma, 22 lug. (Apcom) - Una ragazza americana è morta precipitando mentre faceva 'base jumper', uno sport estremo che consiste nel lanciarsi nel vuoto da varie superfici, rilievi naturali, edifici o ponti, e atterrare mediante un paracadute. L'incidente è avvenuto stamattina intorno alle 9.30 nella zona delle 'placche zebrate' in località Gaggiolo, a Dro, nella provincia di Trento. Il jumper, una ragazza americana, si è buttata dal 'Becco dell'Aquila', località famosa nel mondo tra gli appassionati di questo sport estremo. Ma - spiegano i carabinieri che sono intervenuti - a due terzi del volo circa la vela si è chiusa, un'anomalia, è andata a sbattere contro la parete rocciosa e d è precipitata in un canalone per un centinaio di metri. Il soccorso alpino ha recuperato il corpo ormai privo di vita ormai cadavere. Sul posto è intervenuto anche l'elisoccorso del 118 trentino.

Gtu

© riproduzione riservata