Giovedì 22 Luglio 2010

Gay picchiato a Roma al Colosseo: ci sono quattro indagati

Roma, 22 lug. (Apcom) - Ci sono quattro indagati per il caso del ragazzo aggredito nel maggio scorso nei pressi del Colosseo, a Roma. Lo scrive il quotidiano 'Il messaggero': l'aggressione è quella a sfondo omofobo avvenuta in via Fagutale lo scorso maggio. L'accusa nei confronti dei 4 indagati, i cui nomi non sono ancora noti, è di concorso in lesione gravissime e rapina. Il giovane aveva trascorso la serata in un locale di via San Giovanni in Laterano, nella Gay Street, quando 4 persone lo hanno dapprima insultato e poi preso a calci e pugni, ferendolo gravemente: il ragazzo ha rischiato di perdere un occhio. Per Fabrizio Marrazzo, presidente di Arcigay Roma, "è importante che grazie alla segnalazione fatta dal ragazzo aggredito al servizio Gay Help Line 800 713 713 e poi con la successiva denuncia alle forze dell'ordine, grazie al nostro supporto legale, si sia arrivati ad individuare i presunti aggressori, anche grazie alle testimonianze degli amici. Riteniamo che sia un risultato significativo, e ringraziamo la Digos che sta indagando sul caso". Ora, però, spiega Arcigay, si deve "fare piena luce anche su tutti gli altri casi irrisolti di omofobia, come quello della coppia gay aggredita a Campo dei Fiori a maggio 2009, con una delle vittime lasciata sanguinante a terra. Inoltre, dobbiamo considerare che solo una minima parte delle violenze viene segnalata alle forze dell'ordine, quindi risulta ancora necessario fare azioni di comunicazione per sollecitare le persone a denunciare".

Red/Apa

© riproduzione riservata