RaI/Domani summit da Masi direttori Tg,si decide talk show estivi

RaI/Domani summit da Masi direttori Tg,si decide talk show estivi Potrebbero riaprire con crisi Governo,viceversa spazi ad hoc a tg

RaI/Domani summit da Masi direttori Tg,si decide talk show estivi
Roma, 1 ago. (Apcom) - Summit domani a viale Mazzini dei direttori delle testate di informazione televisive e radiofoniche del servizio pubblico nello studio del Direttore Generale Mauro Masi, per valutare la possibilità di un maggior spazio all' approfondimento anche nel periodo estivo. Una richiesta formalizzata gionri fa dal consigliere di minoranza Nino Rizzo Nervo che Masi ha fatto proprio all'indomani della frattura nella maggioranza fra il premier Silvio Berlusconi e il Presidente della Camera Gianfranco Fini.Sul tavolo di Masi, attorno al quale siederanno i direttori di Tg1, Tg2, Tg3, Rainews24, GrRai saranno prese in considerazioni tutte le opzioni: da quella estrema (e più improbabile) di una riapertura dei classici talk show di approfondimento politico (da Ballarò di Floris a Porta a Porta di Vespa, ma allora perchè no anche Annozero, Report ed altri), alla creazione di nuovi spazi e format ad hoc per la stagione estiva, ad una rivisitazione della scaletta estiva dei tg, tradizionalmente più attenta all'infornmazione leggera che all'approfondimento.A viale Mazzini assicurano che tutte le opzioni sono aperte ed in campo e che il Dg Masi intende affronatre la riunione di domani senza decisioni prestabilite, in un'ottica di confronto ed ascolto. Anche se viene fatto notare come l'esigenza di un maggior spazio all'approfondimento estivo del servizio pubblico possa rappresentare e rappresenti un'esigenza oggettiva in sè, a prescindere dalla delicata fase politica, apertasi in piena stagione estiva.In questo senso, la riapertura di talk show politici sembra essere destinata a venir riservata al caso di un precipitare della crisi della maggioranza in vera e propria crisi di governo, onde offrire ai cittadini il massimo dell'informzione al riguardo. Mentre la creazione di nuovi spazi informativi di approfondimento estivo in radio e tv, all'interno o separatamente da tg e gr, sembra venir considerato come strumento più agile ed adattabile alle situazioni: approfondimento politico fintanto che la politica non andrà davvero in vacanza, approfondimento su altre questioni sociali (emergenza carceri, immigrazioni, etc) quando la poliitca avrà chiuso i battenti. A decidere saranno domani i 'direttorissimi' del servizio pubblico insieme a Masi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA