Sabato 07 Agosto 2010

Usa/ Ford in attivo, per il presidente torna lo stipendio

New York, 7 ago. (Apcom) - Nel 2005, quando era direttore generale e amministratore delegato del gruppo Ford Motor, Bill Ford Jr aveva ricevuto il suo ultimo stipendio, mentre la casa automobilistica, rischiando di affondare, metteva a bilancio perdite record. Ora, a distanza di cinque anni, Ford Jr, che è diventato nel frattempo presidente esecutivo, può tornare a percepire il suo salario. Venerdì ha ricevuto 4,2 milioni di dollari, a cui si sommano 11,6 milioni in stock option, quello che avrebbe dovuto percepire negli ultimi due anni. Nel 2006 il bisnipote del fondatore Henry Ford aveva lasciato l'incarico di amministratore delegato a Alan Mulally, ex a.d. di Boeing. Nel 2008 la commissione sugli stipendi del gruppo aveva stabilito che Bill Ford avrebbe percepito nuovamente lo stipendio quando il gruppo sarebbe tornato in attivo. Il momento è dunque arrivato. Nel 2009 Ford ha avuto utili annuali per 2,7 miliardi di dollari, i primi profitti in quattro anni. Quest'anno invece le vendite del colosso di Detroit sono aumentate del 28% nei primi sei mesi, quasi il doppio dell'incremento dell'intera industria automobilistica. Nel secondo trimestre il colosso automobilistico ha riportato utili per 2,6 miliardi di dollari, il quinto trimestre consecutivo in attivo. "Il successo di Ford Motor è il lavoro della mia vita", ha dichiarato Ford in una email ai dipendenti, "e sono completamente fiducioso che siamo sulla strada giusta per ottenere una crescita redditizia e sostenibile, attraverso il nostro impegno a costruire grandi prodotti, attività solide e un mondo migliore". Emc.And/Fcs

Red

© riproduzione riservata