Mercoledì 11 Agosto 2010

Governo/ Di Pietro apre ad esecutivo d'emergenza, ma con garanzie

Roma, 11 ago. (Apcom) - Antonio Di Pietro rilancia la necessità di tornare alle urne per risolvere la crisi in atto nel Paese ma apre anche all'ipotesi di un "governo tecnico di emergenza", a patto però che abbia un "mandato chiaro": cambiare la legge elettorale per andare a votare. "E` inutile - afferma il leader di Idv - perdere tempo. E` in atto una gravissima crisi che investe il Paese sul piano economico, istituzionale e politico, con lo sfaldamento di una maggioranza i cui componenti ormai giocano allo sfascio, rinfacciandosi vicende scabrose di cui sono protagonisti. Noi dell`Italia dei Valori ci battiamo affinché si vada al più presto alle urne, anche in autunno, e siamo disposti ad allearci perfino con il diavolo pur di ridare al Paese una speranza per il futuro". "Siamo anche disponibili - prosegue Di Pietro - semmai ciò fosse possibile, a lavorare affinché il Parlamento dia al Paese una nuova legge elettorale e una legge che garantisca realmente il pluralismo e la correttezza dell`informazione. Ma, in questo caso, vogliamo dal Presidente del Repubblica una data certa e un mandato chiaro per evitare che, come al solito, un governo tecnico di emergenza divenga governo di lunga durata, pur non avendo alcun consenso elettorale".

Red/Arc

© riproduzione riservata