Mercoledì 25 Agosto 2010

Disavventura per sindaco Napoli, rinchiusa in cimitero a Vasto

Napoli, 25 ago. (Apcom) - Disavventura per il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, che nel pomeriggio di ieri è rimasta bloccata nel cimitero di Vasto (Chieti) dopo che il custode del camposanto ha chiuso i cancelli di accesso al camposanto. Sembra quanto raccontato da Antonio De Curtis, il principe della risata nella sua celeberrima poesia 'A livella', nei cui versi è narrato come un uomo fosse rimasto imprigionato nel cimitero napoletano durante la festività dei Morti. Invece, è realmente accaduto al primo cittadino partenopeo che si era recato nel comune abruzzese per deporre un mazzo di fiori e per pregare sulla tomba del marito defunto decenni fa. I cancelli del cimitero sono stati chiusi cinque minuti prima delle 18, ora prevista per la fine delle visite. Il sindaco, però, non si è persa d'animo e con il suo telefonino ha avvisato le forze dell'ordine chiedendo di rintracciare il custode del camposanto. Dopo circa mezz'ora l'ex ministro dell'Interno ha potuto raggiungere la sua auto recuperando la libertà.

Psc/Fva

© riproduzione riservata