Martedì 31 Agosto 2010

Cile/ Miniera San José, iniziate operazioni preliminari scavo

Santiago del Cile, 31 ago. (Apcom) - Sono iniziate le operazioni preliminari di scavo della galleria verticale di 700 metri per raggiungere i 33 minatori intrappolati dal 5 agosto scorso nell'impianto di San José; la "talpa" è avanzata di una ventina di metri, prima sezione del "tunnel pilota" che verrà in seguito allargato per il salvataggio vero e proprio. Le autorità cilene studiano però anche delle possibili alternative che permettano all'operazione di concludersi in tempi più brevi: La "talpa" australiana "Strata 905" del peso di 31 tonnellate, appositamente trasportata e installata preso la miniera, tarderà infatti dai tre ai quattro mesi a svolgere il proprio compito. Fonti di stampa cilene indicano che il presidente Sebastian Pinera vorrebbe che i minatori possano risalire in superficie già il 18 settembre, bicentenario dell'indipendenza del Paese: i tecnici stanno valutando dunque la possibilità di allargare una delle tre piccole gallerie esistenti che arriva a 600 metri di profondità, quota dove si trova una delle officine della miniera; questa soluzione porterebbe non più di due mesi, dato che i minatori potrebbero raggiungere l'officina dal rifugio nel quale si trovano attualmente. Inizialmente il condotto dovrebbe essere allargato di circa una ventina di centimetri per poter far arrivare ai minatori oggetti più grandi di quanto sia attualmente possibile: ogni ulteriore aumento di diametro dovrà tuttavia essere sottoposto ad analisi per evitare il rischio di ulteriori crolli o cedimenti.

Mgi

© riproduzione riservata