Martedì 31 Agosto 2010

Calcio/ Giappone, ecco Zac: Vedrete i samurai di Zaccheroni

Tokyo, 31 ago. (Ap-Apcom) - Più che un incarico sembra una missione. Perché al timone della nazionale giapponese Alberto Zaccheroni vuole fare molto più che allenare, disegnare schemi e insegnare tattica. Da Cesenatico a Tokyo la missione dell'ex tecnico di Juventus, Inter, Milan, Lazio e Udinese è chiara fin dal primo giorno: "Mostrare ai tifosi il calcio di Zaccheroni, i samurai di Zaccheroni". Zac, incappato in una lunga serie di fallimenti dopo lo scudetto vinto con il Milan nel 1999, nel giorno della sua presentazione alla stampa ha scartato il profilo basso lanciando un'autentica sfida: "Quando questa mia avventura finirà ci dovranno essere tanti grandi ricordi", ha detto il tecnico romagnolo, che succede al dimissionario Takeshi Okada alla guida dei 'Blue Samurai'. "Ai Mondiali ho visto un Giappone molto concreto", ha spiegato Zac, "la squadra ha dimostrato di saper giocare ai livelli di una Coppa del Mondo e Okada ha fatto davvero un gran bel lavoro. Non ci ho messo molto ad accettare l'offerta, c'è molto lavoro da fare e spero di ricevere l'aiuto di tutti". Il primo vero banco di prova per i samurai di Zaccheroni sarà la Coppa d'Asia in programma a Gennaio in Qatar. Il 4 ed il 7 settembre, in occasione delle amichevoli con Paraguay e Guatemala, l'ex allenatore della Juventus siederà in tribuna. Il primo obiettivo, intanto, è creare "un rapporto aperto con i calciatori": "Questa è una squadra molto giovane", ha concluso, "per questo è importante comunicare molto".

Grd-Caw

© riproduzione riservata