Mercoledì 01 Settembre 2010

Scuola/ Anche a Milano precari entrano in sciopero della fame

Roma, 1 set. (Apcom) - Precari della scuola milanesi in sciopero della fame, come i colleghi di Taranto, Roma, Benevento, che hanno seguito la strada aperta dai palermitano. Stamattina alle 10.30 il movimento scuola precaria e il presidio permanente lavoratori hanno annunciato, in una conferenza stampa di fronte all'Ufficio scolastico regionale di via Ripamonti, l'intenzione di avviare lo sciopero della fame: saranno 4 i lavoratori a smettere di mangiare in segno di protesta contro i tagli agli organici, anche se da più parti, visti i ricoveri dei precari di Palermo dal 16 agosto in sciopero della fame, si chiede di ricorrere a forme di lotta alternativa. La contestazione sarà sostenuta da Cub Scuola. Dopo tre anni di tagli indiscriminati ed in occasione dell'apertura del nuovo anno scolastico. "le precarie e i precari della scuola, solidali con i colleghi di Palermo e in difesa della scuola pubblica, decidono di intraprendere anche a Milano uno sciopero della fame - spiegano - Nella più totale incertezza sugli organici e sulle nomine si vedono costretti a questa forma eclatante di protesta per reagire alla condizione di invisibilità e di estrema precarietà cui sono inchiodati e per richiamare l'attenzione della pubblica opinione" . Alle 15 seguirà una recinzione simbolica della "scena del crimine" (l'Usr), una 'performance precaria' ovvero un incontro pubblico con le rappresentanze sindacali unitarie, con i genitori e con gli studenti per organizzare momenti di informazione e protesta già con il primo giorno di scuola in ogni istituto.

Apa

© riproduzione riservata