Mercoledì 15 Settembre 2010

Lecce,rapine in banca per riciclare denaro nella droga:14 arresti

Roma, 15 set. (Apcom) - Undici assalti armati in banca messi a segno in poco più di tre mesi da professionisti 'importati' anche da altri comuni della Puglia, il cui bottino veniva poi riciclato nel traffico di cocaina e hashish. I carabinieri del Comando Provinciale di Lecce questa mattina hanno arrestato, su mandato della Procura della Repubblica del capoluogo, 14 persone in varie località del Salento e nel nord Barese: tutti devono rispondere di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e concorso in rapina a mano armata. L'inchiesta è durata un anno e sono già stati sequestrati 1 kg di hashish e oltre 250 grammi di cocaina. Altre 12 persone sono state denunciate a piede libero. Uno degli arrestati è legato alla Sacra Corona Unita, mentre nell'inchiesta figurava anche il pregiudicato leccese Giannone Antonio, detto 'Palla', rimasto vittima di un sanguinoso agguato mortale il 6 aprile 2009.

Red/Sav

© riproduzione riservata