Venerdì 24 Settembre 2010

Scuola/ Ucoii scrive a Napolitano: Ad Adro provocazione odiosa

Roma, 24 set. (Apcom) - L'Ucoii (Unione delle comunità e islamiche in Italia) chiede l'intervento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sulla scuola di Adro, dove il sindaco "ha decretato che i bambini che la frequentano non potranno più usufruire di menù alternativo alla carne di maiale se non con 'motivata prescrizione medica'". "In tutta evidenza - scrive in una lettera a Napolitano il presidente dell'Ucoii, l'imam Izzedin Elzir - si vogliono discriminare gli alunni musulmani, espellendoli dalla mensa scolastica. Si tratta signor Presidente di una provocazione vieppiù odiosa in quanto discrimina i futuri cittadini italiani, bambine e bambini musulmani che a decine e decine di migliaia stanno crescendo in questo nostro Paese. Sarebbe davvero esiziale per la serena convivenza tra i diversi che costituisce vanto e ricchezza della democrazia se domani serbassero in cuore un triste sentimento di esclusione e discriminazione". (segue)

Red/Ska

© riproduzione riservata