Venezuela/Elezioni legislative, domani l'opposizione sfida Chavez

Venezuela/Elezioni legislative, domani l'opposizione sfida Chavez Gli anti-Chavez si sono uniti dietro un'unica sigla

Venezuela/Elezioni legislative, domani l'opposizione sfida Chavez
Roma, 25 set. (Ap-Apcom) - Oltre 17 milioni di elettori sono chiamati domani alle urne in Venezuela per eleggere i 165 membri dell'Assemblea Nazionale. Si tratta di un appuntamento cruciale per il presidente Hugo Chavez, il quale, in vista delle presidenziali del 2012, mira a mantenere il controllo del Parlamento, attualmente dominato dai suoi alleati a causa del boicottaggio alle precedenti elezioni legislative del 2005 da parte delle forze di opposizione.Questa volta le opposizioni non vogliono ripetere l'errore commesso cinque anni fa. Come riporta il quotidiano spagnolo El Pais, i partiti anti-Chavez hanno deciso di accantonare ogni divergenza per unirsi e partecipare alle elezioni sotto una sola sigla. Loro obiettivo è quello di tornare in forza in Parlamento. Gli ultimi sondaggio indicano che ci sarà un testa un testa, ma a causa del nuovo sistema elettorale l'opposizione potrebbe alla fine ottenere meno deputati pur conquistando più voti.I leader dell'opposizione - scrive El Pais - denunciano a gran voce il sistema dittatoriale messo in piedi dal presidente Chavez. In particolare essi sostengono che è ormai da molto tempo che il presidente venezuelano non rispetta più la democrazia, e che utilizza le istituzioni e le ricchezze petrolifere del paese a suo esclusivo beneficio.(segue)

© RIPRODUZIONE RISERVATA