Pd/ Veltroni: Sondaggio Mannheimer mi conforta, disagio è reale

Pd/ Veltroni: Sondaggio Mannheimer mi conforta, disagio è reale Non voglio spaccare ma farlo crescere. Bersani mio segretario

Pd/ Veltroni: Sondaggio Mannheimer mi conforta, disagio è reale
Roma, 26 set. (Apcom) - Il sondaggio di Renato Mannheimer pubblicato oggi sul Corriere della Sera secondo cui il 46% della base del Pd trova utile il documento dei 76 animato da Walter Veltroni conforta l'ex segretario dei democratici che tuttavia assicura di non avere intenzione di spaccare il partito. Ospite della trasmissione 'In mezz'ora' su Raitre, Veltroni premette: "La leadership del Pd c'è, si chiama Bersani, non l'ho votato ma è il mio segretario, a lui va la mia solidarietà. C'è una discussione politica, è bello e giusto che ci sia nel partito"."Non mi aspettavo quella percentuale - confessa Veltroni - ma è un risultato che mi ha confortato perché esprime un disagio reale, di cui bisogna discutere, discuterne prima e non dopo le elezioni, siamo abituato a farlo dopo e a far rotolare la testa di qualcuno dopo".Alla domanda di Lucia Annunziata se abbia intenzione di spaccare il partito, Veltroni risponde: "Ma sta scherzando? Io l'ho fondato, è la ragione della mia vita politica, non accetto che si dica che il mio documento è un regalo a Berlusconi. Sono stato tra quelli che hanno creduto al Pd da sempre, corona il sogno politico della mia esistenza, quindi farò tutto quello che posso fare per far crescere il Pd".

© RIPRODUZIONE RISERVATA