Mercoledì 29 Settembre 2010

M.O./ Netanyahu accetta di incontrare Abu Mazen a Parigi

Roma, 29 set. (Ap-Apcom) - Israele ha accettato l'invito della Francia a tenere dei colloqui diretti con i palestinesi a Parigi il prossimo mese, anche se i palestinesi ancora ieri hanno minacciato di uscire dal negoziato di pace se il governo israeliano non accetterà di estendere la moratoria sulle costruzioni negli insediamenti in Cisgiordania, scaduta alla mezzanotte di domenica. Lo riporta il sito web del Jerusalem Post. L'ufficio del presidente palestinese Abu Mazen ha fatto sapere che non è stata presa ancora nessuna decisione riguardo all'invito che il presidente francese Nicolas Sarkozy ha rivolto a entrambe le parti. Intanto ieri è giunto nella regione l'inviato speciale degli Stati Uniti George Mitchell, il quale tra oggi e domani incontrerà i responsabili delle due parti per favorire la ricerca di un compromesso sulla questione degli insediamenti, che rischia di far naufragare i colloqui di pace diretti, rilanciati il 2 settembre scorso. Oggi Mitchell incontrerà il premier israeliano Benjamin Netanyahu, e domani vedrà il presidente palestinese Abu Mazen.

Plg

© riproduzione riservata