Mercoledì 29 Settembre 2010

Berlusconi: No a contrapposizione tra Parlamento e Governo

Roma, 29 set. (Apcom) - "Tra parlamento e governo non vi può mai essere contrapposizione, ma armonica simbiosi nella distinzione dei ruoli e delle funzioni che la nostra carta costituzionale assegna a ciascuno". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante il suo intervento alla Camera. "Oggi - ha esordito il premier - il governo che ho l'onore di presiedere si rivolge al Parlamento, che è il luogo in cui la sovranità popolare trova la sua più alta espressione ed esercizio". "La democrazia - ha aggiunto - nasce con libere elezioni e vive con i Parlamenti, non vi può essere autentica democrazia né buon governo se il Parlamento non è libero e forte. I governi democratici traggono la loro capacità di agire per il bene della nazione dal consenso sempre rinnovato dai rappresentanti del popolo Questa è mia profonda convinzione questo, è spirito con cui mi rivolgo a voi".

Bac

© riproduzione riservata