Domenica 17 Ottobre 2010

Iraq/ Sunniti alleati con Usa tornano nelle file dei rivoltosi

Roma, 17 ott. (Apcom) - Un numero consistente di iracheni sunniti, membri dei Consigli del Risveglio - i gruppi locali alleati degli americani, nati per contrastare gli insorti ed al Qaeda - avrebbero abbondanato negli ultimi mesi i propri comitati per riunirsi ai gruppi armati. La notizia, anche se priva di dati ufficiali, è confermata sia da fonti del governo di Baghdad che dagli stessi Consigli del Risveglio. Molti di questi sunniti - spiega oggi il New York Times in prima pagina - che nel frattempo hanno acquisito un'approfondita conoscenza delle forze armate americane, sarebbero rientrati a far parte delle file di Al Qaida in Iraq. Le defezioni sono motivate in parte dalla frustrazione per la politica del governo a maggioranza sciita di Baghdad, in parte dai timori per la prevista partenza delle truppe americane, in parte da una concreta campagna di reclutamento da parte dei gruppi terroristici. "I membri dei Consigli del Risveglio - spiega uno di loro che si è dimesso da poco - non sanno cosa riserva per loro il futuro. A questo punto hanno sue opzioni: stare col governo, che rappresenta comunque un rischio per la loro vita, oppure aiutare Al Qaida, trasformandosi in spie". I COnsigli del Risveglio sono nati nel 2006, quando gli anziani sunniti e altri leader tribali cominciarono a rivoltarsi contro Al Qaida e altri gruppi terroristici.

Fcs

© riproduzione riservata