Domenica 17 Ottobre 2010

Sarah Scazzi/ L'amica Mariangela: se Sabrina è colpevole paghi

Avetrana, 17 ott. (Apcom) - "Se io avessi davanti Sabrina le chiederei perché l'ha fatto e perché ha mentito tutto questo tempo. Se è vero che lei ha contribuito all'omicidio di Sarah voglio che paghi fino in fondo. Se invece è innocente come lei continua a gridare apertamente sarò la prima a portarle la mia solidarietà e a riabbracciarla", così Mariangela, l'amica con cui Sabrina Misseri e Sarah Scazzi dovevano andare al mare quel giorno, il 26 agosto, ha scritto in una lettera ad una giornalista del Tg5. Mariangela, la cui testimonianza ha contribuito ad aggravare la posizione di Sabrina Misseri, arrestata con l'accusa di aver ucciso insieme al padre Michele Misseri la cugina 15enne, ha mandato una lettera ad una giornalista del Tg5, scusandosi di non poter rilasciare interviste, ma esternando comunque il suo pensiero. Nella lettera Mariangela ribadisce la ricostruzione di quel giorno: "Sabrina era in strada molto agitata. Mi è parso molto strano che fosse già sulla strada e mi è apparso ancora più strano che da subito lei mi abbia detto: 'L'hanno presa'". (segue)

Fmc/Gtu

© riproduzione riservata