Domenica 17 Ottobre 2010

Aggressione metro/ Alemanno: Burtone socialmente pericoloso

Roma, 17 ott. (Apcom) - Per il sindaco di Roma Gianni Alemanno, Alessio Burtone "é un soggetto socialmente pericoloso", il 20enne ai domiciliari per aver sferrato, al culmine di una lite all'Anagnina, un pugno all'infermiera romena Maricica Hahaianu, morta venerdì scorso al Casilino dopo una settimana di agonia, ha commesso "un gravissimo gesto" e "non merita di rimanere ai domiciliari". Il sindaco infatti risponde così al sottosegretario ai Beni culturali Francesco Girom, che parlando del giovane aggressore ha espresso l'opinione che Burtone non debba andare in carcere. "Con tutto il rispetto per l'amico Giro credo che le sue premure siano del tutto infondate. Alessio Burtone con il gravissimo gesto che ha commesso si è dimostrato un soggetto socialmente pericoloso che non merita di rimanere agli arresti domiciliari", dichiara in una nota Alemanno. "Un atteggiamento di questo genere - conclude il sindaco di Roma - sarebbe visto da tutta la città di Roma come una pericolosa indulgenza, un atto di ingiustizia ed un esempio assolutamente negativo".

Gtu

© riproduzione riservata