Lunedì 01 Novembre 2010

Governo/ Berlusconi: Se lascio danni seri a tutto il Paese

Roma, 1 nov. (Apcom) - "Una mia defezione procurerebbe danni seri al centrodestra e a tutto il Paese". Lo afferma il premier Silvio Berlusconi a Bruno Vespa nel libro "Il cuore e la spada. 1861 - 2011" in uscita venerdì prossimo. "Non sono mosso da ambizioni politiche - dice il presidente del Consiglio - il sacrificio a cui mi sottopongo è grande, a volte gli impegni sono disumani, ancorché sia aiutato nella quotidianità dell'azione di governo da quella straordinaria persona che è Gianni Letta, ma sto qui per senso di responsabilità". "So bene che i cimiteri sono pieni di persone indispensabili, ma credo che se dovessi ritirarmi ora mancherei a un mio dovere e perderei la stima dei tanti italiani che mi hanno dato la loro fiducia. Credo davvero che una mia defezione procurerebbe danni seri al centrodestra e a tutto il Paese".

Red/Vep

© riproduzione riservata