Venerdì 05 Novembre 2010

Rifiuti/ Berlusconi: A prossimo Cdm ok a decreto su Campania

Roma, 5 nov. (Apcom) - Il prossimo Consiglio dei ministri approverà un decreto legge sull'emergenza rifiuti in Campania che prevederà "la soppressione di alcuni impianti previsti nella legge precedente come siti di conferimento rifiuti, e l'accelerazione delle procedure per la costruzione dei nuovi termovalorizzatori". Lo ha annunciato in conferenza stampa a palazzo Chigi il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Sui termovalorizzatori, Berlusconi ha ribadito che per il successo del piano adottato in passato "è necessario che vengano realizzati gli impianti, in particolare Napoli est per cui non verranno più portati rifiuti di Napoli ad Acerra, che potrà gestire i rifiuti vesuviani, e poi quello di Salerno. Con tre termovalorizzatori - assicura il premier - dovremmo aver esaurito tutte le richieste per una normale racolta dei rifiuti, ma serve uno sforzo dei cittadini per aumentare la differenziata che a Napoli è ancora appena al 15%, mentre a Portici siamo già al 75%". Dunque, insiste Berlusconi, "il nostro piano funziona, se le istituzioni locali collaborano con l'interramento, i termovalorizzatori e la raccolta differenziata".

Rea/Bar

© riproduzione riservata