Messico/ Tamaulipas, ucciso in sparatoria leader cartello droga

Messico/ Tamaulipas, ucciso in sparatoria leader cartello droga Insieme a Ezequiel Cardenas Guillen ha perso la vita un cronista

Messico/ Tamaulipas, ucciso in sparatoria leader cartello droga
Città del Messico, 6 nov. (Ap) - Uno dei capi del cartello "del Golfo", una delle più grandi organizzazioni messicane del traffico di droga, è stato ucciso durante un conflitto a fuoco con l'esercito nello stato di Tamaulipas, nel nordest del Messico. Lo ha indicato il governo del Paese.Ezequiel Cardenas Guillen, soprannominato "Tony Tormenta", è stato ucciso in una sparatoria a Matamoros, la capitale regionale, alla frontiera del Texas sul Golfo del Messico. Un giornalista di un quotidiano locale ha perso la vita nella sparatoria. Carlos Alberto Guajardo Romero, che copriva l'evento per il quotidiano locale El Expreso, è il dodicesimo operatore dell'informazione ucciso quest'anno in Messico, dove quasi 70 di loro sono stati assassinati dal 2000, secondo i dati dell'organizzazione Reporter senza frontiere (Rsf).Cardenas era il fratello dell'ex capo del cartello "del Golfo", Osiel Cardenas Guillen, estradato negli Stati Uniti nel 2007 mentre era carcerato in Messico dal 2003. Washington offriva 5 milioni di dollari per la sua cattura, il Messico 2,5 milioni. Lo stato di Tamaulipas è funestato dalla rivalità tra il cartello "del Golfo" e quello degli "Zetas", che si disputano il controllo del traffico di droga verso il mercato americano, primo consumatore mondiale di cocaina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA