E' morto l'ex caporale Ss Misha Seifert, il "boia di Bolzano"

E' morto l'ex caporale Ss Misha Seifert, il "boia di Bolzano" Deceduto all'ospedale di Caserta dopo una caduta in carcere

E' morto l'ex caporale Ss Misha Seifert, il boia di Bolzano
Roma, 6 nov. (Apcom) - E morto l'ex caporale delle SS, Michael 'Misha' Seifert, conosciuto come il "boia di Bolzano", per I crimini commessi tra il 1944 e il 1945 nel campo di transito di Bolzano. L'uomo, 86 anni, è morto alle 4 della scorsa notte nell'ospedale civile di Caserta, dove dalla sua cella di Santa Maria Capua a Vetere era stato trasferito per una caduta, spiega il suo avvocato Paolo Giachini.Seifert era stato condannato all'ergastolo, riconosciuto colpevole di 11 dei 15 omicidi contestati ed estradato dal Canada in Italia due anni fa per scontare la pena nel carcere di Santa Maria Capua a Vetere. "Era stato ricoverato all'ospedale civile di Caserta, in seguito ad una caduta e alla rottura del perone tre settimane fa; la settimana scorsa era stato operato per un blocco intestinale poi la morte per arresto cardiaco: una morte annunciata", sottolinea l'avvocato Giachini, secondo cui "malato e anziano Seifert ha subito un trattamento degradante, non poteva stare in carcere, ma i giudici non hanno mai avuto il coraggio né di sospendere la pena né di concedere i domiciliari a causa della continua demonizzazione degli estremisti della comunità ebraica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA