Sabato 06 Novembre 2010

Per l'Italia grandi opportunità di crescita in Arabia Saudita

Riad, 6 nov. (Apcom) - L'Arabia Saudita, "motore per la ripresa globale", rappresenta una grande opportunità di crescita per l'Italia. Ne sono convinti il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, quello degli Esteri, Franco Frattini, e il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, che oggi, a Riad, hanno guidato una delegazione di oltre centotrenta aziende italiane, fra cui dieci gruppi bancari e dodici associazioni industriali in occasione della 28ma Missione di sistema. A fare gli onori di casa nel corso di un Forum economico italo-saudita, il ministro del Commercio e dell'Industria Abdullah Ali Reza, il vice ministro delle Finanze, Hamad Al Bazai. L'Italia, ha spiegato Romani, guarda all'Arabia Saudita perché è "il motore della ripresa globale, è l'economia che nella Regione del Medio Oriente e del Golfo ha resistito meglio alla crisi internazionale" e rappresenta "un partner strategico" istituzionale ed economico "per il nostro Paese". L'obiettivo - ha aggiunto il titolare dello Sviluppo economico - è quello di raggiungere la "soglia dei 10 miliardi di euro" (oggi sono a 4,4 mld euro), nell'interscambio, entro il prossimo triennio. Da parte sua il titolare della Farnesina ha ribadito come "l'Arabia Saudita offra delle opportunità grandissime" per il sistema Italia, a partire dalla "realizzazione di un piano che prevede la costruzione di quattro nuove città economiche (aree industriali realizzate nel deserto con un'alta qualità della vita, simili ai distretti industriali italiani, ndr)". L'Arabia Saudita ha 400 miliardi di dollari da investire, ha sottolineato Frattini "e per le aziende italiane ci saranno ottime possibilità di sviluppo". Ma i rapporti italo-sauditi si indirizzeranno anche su altri fronti: "come il rafforzamento delle collaborazioni con le università, perché l'economia della conoscenza è anche per i sauditi un grande obiettivo strategico e lo scambio di esperienze attraverso training e formazione in Italia dei giovani laureati delle classi dirigenti saudite", ha spiegato Frattini che con Romani ha invitato i ministri sauditi incontrati oggi a venire in Italia nella primavera 2011 con un'importante delegazione di imprenditori sauditi per una "country presentation", una presentazione dell'Arabia Saudita agli italiani.

Bla

© riproduzione riservata