Martedì 09 Novembre 2010

Unicredit/ Nicastro: Dopo crisi ci aspettiamo riequilibrio aree

Roma, 9 nov. (Apcom) - Con l'uscita dalla crisi internazionale Unicredit mette in conto "un riequilibrio delle diverse parti" in termini di redditività, pur puntando sempre sull'area centro-est europea. Lo ha dichiarato il direttore generale Roberto Nicastro, a Roma per il Forum italo-turco. "Fino al 2008 l'Italia pesava molto come contributo alla redditività, poi è venuta la crisi" ha argomentato Nicastro, che con il recupero dell'economia prevede tre aspetti: "La parte complessiva deve crescere" nel senso che oggi c'è una ripartizione di redditività in generale bassa, "ci aspettiamo un riequilibrio delle diverse parti", tuttavia il centro-est europeo è destinato a rimanere "particolarmente importante" per il gruppo. La cosiddetta Nuova Europa, infatti, fa notare Nicastro ha previsioni di crescita più importanti dell'Europa occidentale "e questo promette più crescita anche per la redditività delle parti".

Orm/Lux

© riproduzione riservata