Martedì 09 Novembre 2010

Maltempo/Napoli, caduta alberi e cornicioni,ancora stop aliscafi

Napoli, 9 nov. (Apcom) - Il maltempo continua a imperversare nel Napoletano dove il forte vento sta causando disagi e difficoltà nei collegamenti con le isole del Golfo. Centinaia le telefonate giunte ai Vigili del fuoco che stanno fronteggiando delle 'micro-emergenze' ed attuando decine di interventi per alberi abbattuti, cartelloni pubblicitari divelti e per la caduta di cornicioni. A causa delle piogge delle ultime ore si sono registrati anche alcuni cedimenti del manto stradale. Sotto osservazione gli argini dell'alveo Quindici che attraversa numerosi comuni del Nolano. A Saviano è crollato un muro adiacente la carreggiata provocando problemi alla viabilità. Gli interventi delle squadre e dei mezzi dei Vigili del fuoco interessano non solo la città di Napoli ma anche tutto l'hinterland. Il maltempo sta provocando ancora forti disagi soprattutto per i pendolari delle isole. Il mare forza 7-8 non consente, infatti, la navigazione degli aliscafi. Questa mattina collegamenti a singhiozzo, inoltre, anche per i traghetti. Il 'Naiade' della Caremar, sul quale ieri si era verificato il ribaltamento di un camion a causa del forte vento durante la traversata, è salpato questa mattina dal porto di Capri giungendo a Napoli con a bordo soprattutto i circa 400 lavoratori pendolari che ieri erano rimasti bloccati sull'Isola azzurra. Si prevede, però, un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo e l'arrivo di una nuova perturbazione, condizioni che potrebbero nuovamente bloccare i collegamenti tra Napoli e le isole.

Psc/Lux

© riproduzione riservata