Martedì 09 Novembre 2010

Berlusconi/ Cei: Attenzione a stili vita ma no capro espiatorio

Assisi, 9 nov. (Apcom) - La Conferenza episcopale richiama i politici e, più in generale, chi ha responsabilità pubbliche, ad uno stile di vita responsabile. Ma, interpellato su Berlusconi, il 'bunga bunga' e la vicenda delle escort, nel corso di una conferenza stampa dell'assemblea generale dei vescovi che si sta svolgendo ad Assisi, il segretario generale della Cei, monsignor Mariano Crociata, invita a non individuare "capri espiatori" perché tutti, pur in misura diversa, hanno una responsabilità. "C'è bisogno di etica. Di quell'accordo tra pulsioni e libertà, tra ideali e vita vissuta", ha detto Crociata. "Senza dubbio chi è più in evidenza, chi sta più in primo piano ha un'incidenza maggiore, sul piano della comunicazione, per lo stile di vita e i valori. Ma - ha aggiunto il vescovo - ad avere una rilevanza pubblica, a proiettare un'immagine pubblica siamo in tanti, a diversi livelli. Anche noi vescovi, voi giornalisti, i vostri direttori". Ha proseguito Crociata: "Solo così il nostro discorso non è moralismo ma richiamo alle gravi responsabilità che tutti abbiamo nei confronti della collettività".

Ska

© riproduzione riservata