Lunedì 15 Novembre 2010

Governo/ Fli lascia esecutivo, Napolitano convoca Fini e Schifani

Roma, 15 nov. (Apcom) - Dopo il ritiro della delegazione di Futuro e Libertà dal governo Berlusconi e a due giorni dall'annuncio del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, di avere intenzione di chiedere la fiducia prima al Senato e poi alla Camera, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, convoca i presidenti delle Camere, Renato Schifani e Gianfranco Fini, per fare il punto sulla situazione. Incassata la garanzia da parte di tutti gli attori in campo di assicurare il via libera alla Finanziaria, Napolitano domani al Quirinale discuterà con la seconda e la terza carica dello Stato la 'spinosa' questione regolamentare, ma anche e soprattutto politica, delle tappe che porteranno all'ormai inevitabile crisi di governo: sul tavolo la mozione di sfiducia dell'esecutivo presentata da Pd e Idv alla Camera, quella di sostegno presentata dal Pdl al Senato e la lettera inviata sabato da Berlusconi a Fini e Schifani per annunciare la sua intenzione di verificare la tenuta della maggioranza prima a Palazzo Madama - dove a oggi i numeri sono a suo favore - e poi a Montecitorio, dove invece, senza i finiani e il Movimento per le autonomie, il Cavaliere è ormai senza fiducia. Tutte questioni all'ordine del giorno delle conferenze dei capigruppo convocate per domani e poi rinviate dopo la mossa di Napolitano. (segue)

Luc

© riproduzione riservata