Lunedì 22 Novembre 2010

Camorra/ Estorsioni Casalesi a imprese nel Casertano, 6 arresti

Napoli, 22 nov. (Apcom) - Estorsioni `a tappeto' sia sul litorale domizio che nel comprensorio di Villa Literno, nel Casertano. E' quanto emerso nel corso delle indagini condotte dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta che, nel corso della notte, hanno portato all'esecuzione di sei ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti esponenti del clan dei Casalesi-gruppo Bidognetti indiziati di associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione aggravata dall'aver agito con metodo mafioso e per agevolare il gruppo criminale di appartenenza. I provvedimenti sono stati eseguiti su mandato del gip del Tribunale di Napoli presso la locale Dda. Le investigazioni hanno permesso di disarticolare la `frangia liternese' del gruppo Bidognetti, svelando una serie di estorsioni praticate in modo capillare e sistematico. Sono state, infatti, individuate decine di aziende, dei settori più disparati - caseifici, pescherie, allevamenti ittici, depositi di fuochi d'artificio, imprese di costruzioni, rivendite di materiale edile, panifici, ditte di autotrasporto, rivendite di prodotti ortofrutticoli, distributori di carburante - vessate dalle pretese estorsive dei Casalesi. (segue)

Psc

© riproduzione riservata