Lunedì 22 Novembre 2010

Brasile/ Lula non sa che fare con i 760.000 regali ricevuti

Roma, 22 nov. (Apcom) - Chi non vorrebbe ricevere 760.000 regali? Può sembrare una provocazione, ma per il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva si tratta di un problema serio: 760.440, tanti sono i doni ricevuti da Lula nei suoi otto anni come capo di Stato. E ora, secondo la legge brasiliana sono tutti di sua proprietà. Ma soltanto classificare e depositare in un magazzino questa enorme quantità di oggetti, a cui si sommano 642.977 documenti (fra cui lettere, film e foto) costituirebbe per l'ex presidente e la moglie Marisa una spesa insostenibile. Alcuni, riporta oggi il quotidiano spagnolo El Pais, sono regali preziosissimi: come la spada di oro rosso tempestata di diamanti, rubini e smeraldi donatagli dal re dell'Arabia Saudita Abdullah Bin Abdulaziz Al-Saud. Altri sono banali al punto da sembrare quasi assurdi o ironici: come lo sbattitore da cucina ricevuto pochi giorni fa da due cittadini anonimi. Ci sono poi circa 80.000 quadri, che richiederebbero l'expertise previo di una squadra di critici d'arte.(segue)

Ape

© riproduzione riservata